Iscrizione x 1 anno
Rinnovo annuale
"L'ultima Neve Di Primavera", Franco Micalizzi
Versione e Diteggiatura:
Renato Bellucci

Questa preziosa melodia mi tornņ alla memoria guardando uno di quei programmi della Rai International che con rassegne di grandi momenti tv del passato sensibilizza il pubblico di tutto il mondo. La Rai International li esibisce spesso, ricordando tra l'altro agli italiani all'estero l'esistenza di gioielli musicali, televisivi e cinematografici del passato, e lo fa con buona ragione: l'Italia genera una quantitą impressionante di musica e arte, continuamente, tanta che č pressoché impossibile da elencare, per cui le rassegne artistico-storiche sono un'ottima soluzione. Tra i grandi momenti tv del passato c'era la colonna sonora del pregiatissimo film del 1973, L'ultima neve di primavera, che quest'anno (2013) celebra il suo quarantesimo anniversario.
L'innocente e dolce melodia cresce ed esplode varie volte, tutte senza pretese ma piene di potenza, e se hai visto il film, rischi di commuoverti..
.

Estratto del film del 1973:

L'ultima neve di primavera, score
sostenere per risonanza       leva        base del dito 1

Video 1:

Analisi:
Mantieni la diteggiatura della mano destra semplice e consistente. La melodia sarą principalmente eseguita sulla prima corda: il dito a č quello che tipicamente genera il miglior suono su di essa. Sostieni il Fa# della misura 1 per creare ricche risonanze. Il dito 3 che sostiene il Fa# della corda 1 funge da leva. Si piega e ti aiuta a presentare il dito 2 sul Sol basso della corda 6. Usa il dito 3 per schiacciare il Sol, perchč cosģ potrai reggerlo e tenere su la melodia. Poi userai il dito 4 per suonare il Sol dell'inizio della misura 3, e la tua mano sarą in posizione per suonare l'accordo di La minore. Usa la base del dito 1 per suonare il Fa# della fine della misura 2. Il dito 1 dev'esser visto como un dito a due punte: tutte e due ti torneranno utili dipendendo dalla situazione musicale in cui ti troverai.

San Bernardino, Paraguay, 6 febbraio 2013
Rev-ita: Firenze, 29 novembre, 2013

Mail Renato Bellucci renato@mangore.com
© 1997-2013 Mangore. All rights reserved.