Iscrizione x 1 anno
Rinnovo annuale
"El ColibrÝ", Julio S. Sagreras
Versione e Diteggiatura:
Renato Bellucci

El Colibri

"Imitazione del volo del colibrý" diceva la nota che Sagreras scrisse accompagnando lo spartito, assieme ad una dedica a sua figlia Clelia. Questo pezzo deve suonarsi abbastanza velocemente... infatti molti chitarristi contemporanei lo suonano troppo velocemente, senza ricordare che pi¨ virtuosismi ci sono in un pezzo, pi¨ lenta dev'essere la pratica, fino a che i movimenti non siano incorporati a livello subconscio.
Sagreras usa i glissando e una serie di semicrome che si ripetono, per ottenere l'effetto delle ali rapidissime di questo vivace uccellino.
Le note che si ripetono freneticamente possono ottenersi in diversi modi:
  • Pianta il dito e con la punta senti la corda prima di suonarla. Questo manterrÓ le tue dita in prossimitÓ delle corde.
  • Usa la combinazione a-i se vuoi. Queste due dita sono generalmente identiche in lunghezza.
  • Crea il tuo esercizio usando diverse combinazioni di dita sulle diverse corde. La velocitÓ aumenta gradualmente, e raccomando fortemente di usare un metronomo durante il processo di studio di questo pezzo e di tutti i pezzi veloci, per l'equilibro di ogni battuta.  Le combinazioni di dita da praticare sono: m-i; a-i, m-a e p-i.
  • Solo quando riesci a suonare tutto il pezzo senza errori, arriva il momento di aumentare gradualmente la velocitÓ
# 1
(errata corrige = flight of the hummingbird)
 
Video 1

Analisi:
Non usare il tocco appoggiato per la sequenza veloce. Quello che devi usare Ŕ la tecnica di fijaciˇn (leggi su questa importantissima tecnica di irrigidimento di certi gruppi muscolari qui) per aumentare il volume proiettato. Quando passi il 12esimo tasto, coinvolgi tutto il tuo corpo nel suonare.
Prima di suonare un pentagramma, guardalo bene e tenta di immaginare cosa aspettarti uditivamente. Solo a quel punto appoggia le tue dita sulla tastiera.

Asuncion, 16 settembre 2004
Revisione: 30 gennaio 2013
Rev-ita: Firenze, 8 dicembre 2013

Mail Renato Bellucci renato@mangore.com
ę 1997-2013 Mangore. All rights reserved.