Iscrizione x 1 anno
Rinnovo annuale
"Capricho Arabe", Francisco Tįrrega
Trascrizione e Diteggiatura:
Renato Bellucci

Tįrrega ha scritto alcuni dei pił bei pezzi per chitarra classica. Lui conosceva la chitarra completamente. Il lavoro di questo gran maestro dev'essere riguardato tenendo conto del suo tipo di strumento, corde e tecnica. Tįrrega usava esclusivamente le unghie fino agli ultimi nove anni della sua vita. Nel 1900, si č ritirato a vita privata e ha cominciato a suonare con la polpa del dito. Pujol ha descritto l'uso che Tarrega ha dato alla carne o polpa come fonte di un suono chiaro, grazie all'ampiezza, soavitą e fermezza del corpo. "Questo particolare tocco dev'essere sviluppato," disse, e aggiunse facendo eco delle parole di Fuenllana che "la carne č ciņ che meglio trasmette il sentimento dell'anima... un mezzo con risposta cosģ limitata come lo č l'unghia interferisce in certo modo con il contatto diretto della sensibilitą dell'artista con la corda." Leggi ancora sulla controversiale e centennale guerra unghia versus polpastrello qui.

Capricho Arabe č un pezzo enorme. 400 anni di occupazione mora nella penisola iberica hanno lasciato una gigantesca, eterna traccia. La chitarra come strumento č stata introdotta dagli arabi ed č diventata lo strumento di Spagna. Nonostante le due culture non si sono mai mischiate del tutto e le due religioni monoteistiche mostravano un distante rispetto l'una per l'altra, č nella musica e nella lingua che il meglio delle due culture viene combinato (riguardo l'influenza araba sulla lingua, per esempio hanno origini arabo tutte le parole spagnole che iniziano con AL: almohada-cuscino, alcoba-camera, alcohol...).

Grandi chitarristi hanno registrato questo pezzo, e molti lo credono (sbagliatamente) difficile da suonare. Le scale devono esaminarsi tecnicamente prima di essere suonate e non devono affrettarsi.  Vantarsi e fare show-off č da anime immature che hanno poco o niente significativo da dire.  

Quello che senti in una registrazione non puņ riprodursi in uno scenario vero come un concerto per amici o famiglia. Nessuno applaude le intenzioni... 'Volevo suonarlo come Segovia ma.... cavoli!! E' andata male..." Questo pezzo č magico e ha bisogno di essere capito in ogni sua frase. Non lasciare niente al caso. La pratica č il 'laboratorio'... il posto dove tu, l'alchemista, mischi gl'ingredienti.... prenditi tutto il tempo del mondo e suona con sufficiente lentezza da non permettere che gli errori entrino nella pratica. Non č d'obbligo sbagliare!!
Capricho Arabe, Staff 1

Clicca qui per TAB
VIDEO 1

Analisi: 
Suona le due note iniziali. La scala dovrebbe suonarsi con un leggero e fluido accellerando. La sfida č lo spostamento alla nuova posizione per ogn'una delle tre fasi della scala. 1: suona Sol Mi 2: cambia la posizione della mano sinistra 3: suona Re Do# Mi Re  4: cambia la posizione della mano sinistra 5: suona Sib La Do Sib 6: cambia la posizione della mano sinistra 7: suona Sol Mi. Dividi questa scala nelle sue parti e concentrati sul cambio di posizione.  Non affrettarti. Evita gli errori durante la pratica a tutti i costi.
Riguardo la diteggiatura della mano destra, č importante che la rendi quanto pił consistente possibile. Mi piace mantenere le cose ordinate: usare per esempio lo stesso dito sulla stessa corda sempre, per una questione di uniformitą del suono. Ma se ti senti pił comodo alternando le dita, fallo. Scrivi chiaramente la diteggiatura della mano destra
.
Left Hand knuckles
Nelle scale, mantieni le nocche sinistre parallele alla tastiera
Mail Renato Bellucci renato@mangore.com
© 1997-2013 Mangore. All rights reserved.